SU:GGESTIVA 2021

Musica pura per luoghi straordinari

dal 15 al 24 ottobre 2021
Parco Archeologico dell’Appia Antica | Roma

Su:ggestiva è uno dei festival più interessanti del panorama musicale contemporaneo, capace di declinare in modo originale luoghi bellissimi, suggestivi ed unici. Dal 15 al 24 ottobre, una selezione di perle rare della scena musicale nazionale e internazionale, calate nel contesto d’eccezione delle maestose rovine romane del Parco Archeologico dell’Appia Antica. In programma anche visite guidate del Parco e laboratori di scoperta per bambini. 

Su:ggestiva crea, grazie alla visione degli artisti, connessioni profonde tra luoghi e persone. Un evento che unisce emozionalmente la scoperta di luoghi magici e musica.

Il Ninfeo della Villa dei Quintiliil 15 ottobre risuonerà delle note  di Alessandro d’Alessandro, una commistione sorprendente tra il suono acustico dell’organetto e loop elettronici.Grande attesa per il concerto serale, da Torino il collettivo multiculturale C’mon Tigre. Un viaggio che partendo dal Mediterraneo racconta l’Africa, il Medio Oriente, l’America, tra jazz, hip hop, funk e dancefloor che si mescolano a colpi di synth e macchine. I C’mon Tigre dopo aver calcato i palcoscenici dei più interessanti festival italiani ed europei, arrivano a Su:ggestiva in quintetto. Il programma nel Ninfeo romano prosegue il 16 ottobre con il talentuoso violinista Federico Mecozzi accompagnato dai suoi musicisti. Mecozzi è uno straordinario interprete e lui stesso compositore di musica trascendente e vitale, da 11 anni al fianco di Ludovico Einaudi. Domenica 17 il tributo al tango di Astor Piazzolla con Erica Piccotti e Gian Marco Ciampa, un duo violoncello e chitarra acclamato nel mondo della musica classica internazionale. In serata gli ON, formazione composta dai grandissimi Riccardo Sinigallia(autore, musicista, produttore di Niccolò Fabi e Max Gazzè, membro dei Tiromancino), Ice One(leggendario dj e producer hip hop) e Adriano Viterbini (chitarrista fondatore dei Bud Spencer Blues Explosion e degli I Hate My Village), che si incontrano per sperimentare con sintetizzatori, giradischi e chitarre, nell’interazione tra suono e immagine.

Nel secondo week-end di festival il Mausoleo di Cecilia Metella, gioiello architettonico di unica bellezza, sarà il palcoscenico di Khalab, producer noto a livello internazionale per la sua sintesi elettrizzante e ricercata tra musica africana bassi profondi, jazz e texture elettroniche. Khalab si esibirà accompagnato dalla sua live band (22 ottobre). Sabato 23 ottobre, sempre nel l’imponente Mausoleo, due esperienze al limite del mistico. In prima serata il sax viscerale di Antonio Raia incontra  le composizioni elettroacustiche di Renato Fiorito, tra musica ambient e ritmiche irregolari in un continuo gioco di rimandi tra timbri acustici ed elettronici, che descrivono un paesaggio onirico. Si prosegue con Gianpace, uno dei primi live del nuovissimo progetto di Go Dugong, producer milanese noto per i suoi patchwork super contemporanei di elettronica e world music, che ha approfittato del lockdown per avviare un’introspezione ultradimensionale. Microdosaggi di sostanze allucinogene hanno portato alla creazione di musica meditativa ed emozionale, concepita in uno spazio sorprendente e capace di trasmettere visioni provenienti da stati alterati di coscienza.
Su:ggestiva chiude il 24 ottobre con tre esibizioni d’eccezione. Nicolò Grassi, il virtuoso Primo Violino dell’Orchestra Arcangelo Corelli di Ravenna, che si esibirà in un programma che spazia da Bach a Ysaÿe. Paolo Spaccamonti chitarrista e compositore torinese, nome di punta della scena avant italiana dalla discografia ricchissima e dalle prestigiose collaborazioni con eccellenze del panorama musicale italiano e internazionale (Jochen Arbeit degli Einstürzende Neubauten, Stefano Pilia, Roberto “Tax” Farano dei Negazione, Riccardo Sinigallia).Chiude la rassegna  Matteo D’Incà (collaboratore di Andrea Rivera, Daniele Silvestri, Peppe Voltarelli, Teresa De Sio) con “Una relazione aliena”, progetto ideato per Su:ggestiva incentrato sulla storia di un’equipe aliena che studia l’umanità terrestre. Un viaggio ipermoderno, esotico ed esoterico, tra strumenti elettronici e acustici con riferimenti musicali a Frank Zappa, Bill Frisell, Matthew Herbert, Steve Reich.

Su:ggestiva è percorso di narrazione e scoperta dei luoghi più belli e particolari d’Italia, un’esperienza in cui la musica amplifica e dona nuove suggestioni a vicoli, scorci, palazzi storici, monumenti, chiese sconsacrate, piscine termali, grotte sotterranee al buio (si suona a lume di candela), caverne, rifugi atomici, piccoli auditorium, aree archeologiche, gallerie, grotte, torri e rocche.

Su:ggestivaè una produzione ARTmosfera per la direzione artistica di Scuderie MArteLive,un format ideato e diretto da Giuseppe Casain collaborazione con Lune Magrini. 


Su:ggestiva nel Parco dell’Appia Antica è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022sostenuto da Roma Culture e patrocinato dal Parco Archeologico dell’Appia Antica – Ministero della Cultura.​

Su:ggestiva – Musica pura per luoghi straordinari
dal 15 al 24 ottobre 2021
Parco Archeologico dell’Appia Antica. 

BIGLIETTI www.marteticket.it


Get Inspired

Streaming edition

Musica pura per luoghi straordinari

dal 24 al 27 maggio 2021
in streaming dal Parco Archeologico dell’Appia Antica | Roma

Su:ggestiva è un’esperienza di scoperta ad alto impatto emozionale: assistere a concerti e performance musicali  in location bellissime, suggestive, uniche ed insolite. É il luogo che ospita il concerto ad essere, insieme alla performance artistica, il fulcro dell’esperienza. Su:ggestiva è una produzione ARTmosfera per la direzione artistica di Scuderie MArteLive, un format ideato e diretto da Giuseppe Casa in collaborazione con Lune Magrini. 

Un evento in cui tempo, spazio ed emozioni si incontrano, e l’esperienza che ne risulta è un vissuto amplificato delle bellezze del territorio. Nuove suggestioni per vicoli, scorci, palazzi storici, monumenti, chiese sconsacrate, piscine termali, grotte sotterranee al buio (si suona a lume di candela), caverne, rifugi atomici, piccoli auditorium, aree archeologiche, muri, spazi culturali, gallerie, grotte, torri, rocche , parchi attraversati da sonorità ricercate.

Dal 24 maggio, la prima tappa di un’esplorazione triennale del Parco dell’Appia Antica, con un’edizione speciale trasmessa interamente in streaming dal canale MarteChannel.it, parte del palinsesto di Contemporaneamente Roma e LazioSound Digital Touring.

Un cast d’eccezione per questa rassegna tra musica classica ed elettronica, canzone e sperimentazioni sonore.

Il programma della prima giornata vedrà Wrongonyou, reduce dal grande successo di Sanremo con il brano Lezioni di volo e la partecipazione al concerto del primo maggio a Roma, esibirsi in un concerto nella splendida Villa dei Quintili; seguiranno le composizioni per pianoforte, per sintetizzatori e per ensemble di Fisheye&Corasan, nuovo progetto di Andrea Pesce e Alessio Corasaniti nella Chiesa di San Nicola a Capo di Bove. Sempre la Chiesa di San Nicola, il giorno successivo, ospiterà Ainè, punto di riferimento della nuova scena rnb italiana, con uno stile inconfondibile che abbraccia sonorità nu-soul e hip hop. L’incredibile location del Mausoleo di Cecilia Metella risuonerà grazie alle sonorità  dei Mòn, in un viaggio onirico di pulsazioni internazionali che incrociano electro folk, indie pop e rintocchi ambient. Il 26 maggio Gian Marco Ciampa, virtuoso della chitarra classica, in una fusione di grande repertorio e nuove sonorità, interagirà con la dimensione intima  delle Tombe di via Latina, seguito nella Chiesa di San Nicola da Daniele Sciolla, uno dei nomi su cui puntare per il futuro prossimo dell’elettronica nostrana.

Chiude in bellezza Max Casacci il 27 maggio nella Villa dei Quintili, con il progetto Earthphonia tra suoni della natura e scenari urbani. Casacci è fondatore dei Subsonica, membro del collettivo di musica per conferenze scientifiche Deproducers e del progetto elettronico Demonology Hi-Fi. A seguire le sperimentazioni degli Esecutori di metallo, ensemble diretto da Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro, con un programma che spazia da Bach a Stockhausen, e da Cage a Margola e che vede la partecipazione speciale della violinista Yoko Morimyo.

Tutti gli appuntamenti saranno visibili gratuitamente. Per i soli concerti di Wrongonyou e Max Casacci è necessaria la prenotazione dei biglietti, che consentiranno di partecipare ad uno speciale appuntamento interattivo, un’intervista con gli artisti e la possibilità per il pubblico di dialogare e fare domande.

Su:ggestiva è capace di creare grazie alla visione degli artisti delle connessioni profonde tra luoghi e persone. Un evento in cui la  musica nelle sue forme più innovative unisce Luoghi della storia per eccellenza alla contemporaneità, entrando in dialogo con la location grazie agli occhi di chi la attraversa, per raccontarne la storia  passata e presente in un percorso di narrazione e scoperta.

Tutti gli appuntamenti verranno trasmessi in diretta streaming sul canale dedicato all’arte  www.martechannel.it e sulla pagina facebook Suggestiva – musica pura per luoghi straordinari.


Su::ggestiva è una produzione ARTmosfera, con la direzione artistica di Scuderie MArteLive e con il patrocinio del Parco Regionale dell’Appia Antica.  Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022
curato dal Dipartimento Attività Culturali, in collaborazione con SIAE e parte di LAZIOSound, finanziato dalle Politiche Giovanili della Regione Lazio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Su:ggestiva – Musica pura per luoghi straordinari
dal 24 al 27 maggio 2021
Parco Archeologico dell’Appia Antica.


Get Inspired

Conosci un posto bellissimo e suggestivo che merita di essere valorizzato così?

suggestiva.eu © Associazione Culturale Artmosfera - p.IVA 09064531008